Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

(VIDEO) Da Napoli ad Aliaga: lo spiaggiamento della grande nave da crociera Monarch

La nave da crociera Monarch della flotta Pullmantur è arrivata ad Aliaga, la sua ultima destinazione prima della definitiva demolizione. Gli ultimi attimi di vita operativa di questa unità sono stati catturati con un video da terra e da bordo col quale si può apprezzare anche la precisione con cui il comandante ha condotto l’ultima manovra per portare lo scafo nel punto esatto assegnato dal cantiere per i successivi lavori di smantellamento.

Pullmantur, compagnia parte del gruppo Royal Caribbean e dedicata al mercato spagnolo, anche (ma non solo) a causa della pandemia di Covid-19 è stata costretta a chiudere i battenti e le tre sue navi sono state destinate alla dismissione.

L’unità Monarch prima di terminare la sua corsa ad Aliaga aveva scalato il porto di Napoli dove già erano stati portati a termine alcuni primi lavori di alleggerimenti e di svuotamento della nave. Dopo un breve scalo intermedio e temporaneo a Malta l’unità ha fatto infine rotta verso le spiagge turche note per essere uno dei principali cimiteri di navi giunte a fine servizio.

Monarch era stata costruita dai cantieri navali Chantiers de l’Atlantique di Saint Nazaire e consegnata al suo primo armatore nel 1991 con il nome Monarch of the Seas. Con le sue quasi 74.00 tonnellate di stazza lorda, 268 metri di lunghezza e quasi 2.800 passeggeri di capacità, questa nave e la sua gemella Sovereign (giunta anch’essa ad Aliaga per lo stesso destino) sono le due più grandi navi da crociera mai demolite fino ad oggi.