Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

La nave One Apus ha ripreso il largo dopo tre mesi dalla perdita di 1.900 container in mare (VIDEO)

La One Apus, nave tristemente nota per aver perso in mare lo scorso dicembre, a causa di condizioni marine avverse, centinaia di container durante la navigazione in Oceano Pacifico, ha lasciato il porto giapponese di Kobe dopo 98 giorni di sosta per scaricare i box danneggiati e per effettuare le necessaria riparazioni alle strutture in coperta.

La nave della compagnia nipponica Ocean Network Express si trova ora in navigazione verso la costa occidentale degli Stati Uniti con destinazione Long Beach dove è attesa a fine marzo.

Quello della One Apus è stato il caso più grave di perdita di container a mare dei vari che si sono verificati durante gli ultimi mesi. nel caso specifico la portacontainer operata dal consorzio formato dalle tre compagnie giapponesi Mol, K Line e Nyk si era trovata in mezzo a una tempesta mentre navigava da Yantian, in Cina, a Long Beach, in California. Le condizioni del mare avevano causato la perdita di circa 1.900 contenitori, dei quali circa 40 contenenti merci pericolose. Il conto dei danni (e dei claim assicurativi) si aggira intorno ai 100 milioni di dollari.