Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Semiaffondata nel porto di Algeri la nave Ivan della italo-maltese Glenhallen (FOTO – VIDEO)

Brutta disavventura per la nave ro-ro Ivan della società armatoriale maltese Glenhallen Shipping che collega regolarmente i porti del Nord Tirreno in Italia con la sponda opposta del Mediterraneo.

Secondo quanto appreso da SHIPPING ITALY, e come testimoniato da video e immagini reperibili online, la nave si è inclinata mentre si trovava ormeggiata nel porto di Algeri; tra le cause forse qualche azione sbagliata nelle fasi di caricazione dei rotabili e nella gestione della zavorra a bordo.

L’armatore della società Glenhallen, l’italiano Umberto Lazzaretti, alla nostra testata ha confermato l’incidente occorso nelle scorse ore alla nave Ivan limitandosi a dire che, “durante il carico  la nave si è inclinata e ha imbarcato acqua. Ancora prematuro esprimersi sul recupero dello scafo e sulle cause di quanto accaduto”.

Sempre secondo le prime informazioni trapelate dall’Algeria pare che alcuni lavoratori a bordo, probabilmente portuali, siano rimasti feriti nell’incidente e trasportati in ospedale.

La nave ro-ro Ivan (età 25 anni e 1.000 metri lineari di capacità in garage), per anni impiegata a noleggio sulle rotte fra Italia e Libia, da inizio 2021 era stata rilevata (con contratto di bare boat charter & purchase triennale da Suardiaz) da Glenhallen che, oltre a questo ingresso in flotta, aveva annunciato nell’occasione anche l’intenzione di esordire nel trasporto di contenitori e aggiungere il porto di Piombino al proprio network.