Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

A Venezia flessione dei container (-6% in Teu): sale Vecon e scende Tiv

Il porto di Venezia manda in archivio un 2019 contraddistinto da una flessione del 6% nel settore dei container con circa 592.000 Teu movimentati, rispetto ai 632.000 del 2018.

Psa Venice, il terminal container operato da Vecon (Psa International) a Marghera, secondo quanto appreso da SHIPPING ITALY ha chiuso il 2019 con complessivi 310.054 Teus imbarcati e sbarcati, un dato in crescita del 2% rispetto al 2018 (303.997 Teu).

Nello specifico, le importazioni di Psa Venice – Vecon hanno subito una leggera flessione del 2% in Teu rispetto al 2018 per effetto principalmente dei numerosi blank sailing (cancellazioni delle partenze) che l’unico servizio diretto che scala Venezia della Ocean Alliance (Cma Cgm, Cosco, Evergreen e Oocl) ha messo in atto nel secondo semestre 2019. Le esportazioni, invece, hanno trainato il buon andamento durante tutto il 2019 concludendo l’anno con una crescita complessiva del +5% in Teu rispetto all’anno precedente.

Nel corso del 2019 il terminal ha così riconquistato la leadership tra i terminal container dello scalo di Marghera a sfavore di Tiv che ha imbarcato e sbarcato circa 46.000 Teu in meno rispetto al 2018: da circa 328.000 a 282.000 Teu.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY