Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Balzarini apre una nuova shipping company e ordina navi per trasportare bestiame

Mauro Balzarini, trader di bestiame e armatore di navi cattle carrier, archiviata in maniera sofferta (finanziariamente ma non solo) l’esperienza armatoriale della società di famiglia Wellard E prima Siba Ships), prepara il suo ritorno sulla scena del trasporto marittimo. Lo ha annunciato lui stesso, da anni ormai trasferitosi a vivere prima in Australia e ora in Nuova Zelanda (a Queenstown), spiegando che darà vita a una nuova società armatoriale chiamata NextSeaWell e attiva nel trasporto via mare di animali vivi con moderne navi alimentate a gas naturale liquefatto (Gnl).

“Considerando il fatto che l’età media delle navi di questo tipo attualmente in acqua è di 20 anni, vedo lo spazio per costruire nuove unità in grado di rispettare i nuovi standard di emissioni imposti” ha affermato Balzarini. Poi ha aggiunto: “Dobbiamo anche dimostrare al pubblico che stiamo investendo per migliorare gli standard per il trasporto di bestiame via mare rendendo l’industry maggiormente sostenibile nell’interesse anche dei produttori e degli esportatori”.

Le nuova navi che l’imprenditore di origine bresciane intende far costruire e per le quali è già stata avviata la progettazione avranno una capacità di circa 11.000 capi di bestiame da trasportare.

Secondo quanto spiegato nella nota della nuova shipping company NextSeaWell le navi saranno completamente digitalizzate, garantiranno i massimi standard per l’accoglienza a bordo degli animali, avranno propulsione a Gnl e per questo ridurranno le emissioni di Nox del 30% mentre elimineranno del tutto altri agenti inquinanti.

Balzarini nella sua nota dice di intravvedere ancora enormi potenzialità per il trasporto di animali vivi via mare da Australia e Nuova Zelanda verso i nuovi mercati emergenti dell’Asia.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY