Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Grendi aggiunge una nave e un porto (Torres) alla linea con la Sardegna

Esattamente fra un mese il Gruppo Grendi si prepara a raddoppiare capacità e toccate del proprio servizio regolare di trasporto marittimo per ro-ro e container fra la Toscana e la Sardegna.

Lo conferma l’amministratore delegato di Grendi Trasporti Marittimi, Antonio Musso, spiegando che la seconda nave oltre alla Rosa dei Venti “dovrebbe arrivare a metà febbraio e dovrebbe servire a rinforzare il servizio Carrara – Cagliari, oltre ad aggiungere un’altra tratta, per ora non ancora comunicabile”.  La nave in questione è il ro-ro Severine (che ha una capacità di stiva per quasi 2.000 metri lineari di carico rotabile ed è adatta al sistema di cassette per l’imbarco e sbarco di container) mentre, secondo quanto risulta a SHIPPING ITALY, lo scalo destinato a entrare nel network di Grendi sarebbe Porto Torres.

Questo porto serve in particolare il nord dell’isola e attualmente è scalato regolarmente solo da una linea di Grimaldi che collega la Sardegna a Genova.

Per quanto riguarda infine i risultati del 2019, il Gruppo Grendi ha movimentato sulla linea fra Carrara e Cagliari 67.435 Teu e 20.285 semirimorchi per un totale di 1.733.585 tonnellate di merce. A questi vanno poi aggiunti i container movimentati al terminal di Cagliari per il vettore marittimo Msc e si parla di altri 6.746 Teu tra imbarco e sbarco e fra pieni e vuoti.

Nicola Capuzzo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY