Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Paolo d’Amico spiega agli azionisti il suo ottimismo per il liquid bulk nel 2020

L’amministratore delegato della compagnia armatoriale d’Amico International Shipping, Paolo d’Amico, ha pubblicato una lunga lettera indirizzata agli azionisti della società nella quale spiega le ragioni per cui il suo outlook sull’andamento della società nel 2020 è positivo.

Gli analisti finanziari di Equita ne hanno evidenziato alcuni passaggi tra cui questi:

– I noli giornalieri sono stati in crescita anche nell’ultimo trimetre del 2019 con un contratto per una nave MR2 siglata in dicembre ai massimi dal 2009;

– Il mercato dei noli sui prodotti petroliferi è atteso crescere nel 2020 grazie all`incremento del mercato del trasporto del greggio (che solitamente mostra un buon grado di correlazione) e alle attese legate agli incrementi di volumi processati dalle raffinerie per l`introduzione del nuovo carburante standard IMO 2020;

– Il commercio marittimo di prodotti petroliferi è atteso crescere del 5,4% anno su anno da Clarkson, mentre l’incremento di offerta è attesa crescere solo del 1.5%-2% nello stesso arco temporale;

– L’installazione degli impianti di depurazione delle emissioni dalle navi stanno impiegando 40-45 giorni contro i 30 normalmente utilizzati per la ridotta capacità dei cantieri. Tale effetto riduce leggermente l’offerta di capacità di trasporto;

– Il percorso di riduzione dei costi mostrato nel corso dei primi nove mesi del 2109 è atteso proseguire nell’ultima trimestrale dell’anno e nel 2020;

– Il maggior equilibrio di bilancio dopo l’aumento di capitale e le buone prospettive di crescita permetterebbero di riconsiderare il pagamento dei dividendi (riteniamo non prima del 2021).

Leggi qui la lettera integrale di Paolo d’Amico agli azionisti di d’Amico International Shipping

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY