Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Disavventura in Adriatico per una chiatta e un rimorchiatore italiani

Una chiatta al traino del rimorchiatore Macistone appartenente alla flotta Capieci partito da Augusta e diretto a Ravenna, nel pomeriggio di ha rotto il cavo di traino a causa del forte vento e delle avverse condizioni meteomarine finendo per incagliati sul lungomare di San Giorgio, a sud di Bari.

Il rimorchiatore, con a bordo sette membri l’equipaggio, ha invece cercato riparo nel porto di Bari.

Secondo quanto riportato dall’Ansa già la sera del 4 febbraio il rimorchiatore con il pontone al traino si era riparati dal forte vento al largo del porto di Manfredonia ma alcune ore più tardi l’equipaggio ha deciso di ripartire. I due mezzi non sono riusciti però a riprendere la rotta verso nord per il vento e sono stati sospinti a sud e, non potendo entrare nel porto di Bari per le condizioni del tempo, sono stati dirottati a Brindisi. Durante la navigazione, però, a quanto si è appreso, la chiatta che apparterrebbe al cantiere Rosetti Marino di Ravenna, si è staccata dal rimorchiatore finendo per arenarsi a sud di Bari.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY