Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Tutta Italia in isolamento: circolazione merci solo con l’autocertificazioni degli autisti

Il Decreto del presidente del Consiglio dei Ministri con cui il Governo domenica ha isolato la Lombardia e 14 province del Centro-Nord Italia è stato esteso questa sera a tutto il territorio nazionale. A questo punto, dunque, in tutta la penisola da mezzanotte vige l’obbligo di isolamento delle persone che non possono lasciare le province in cui risiedono se non per “comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di salute”. Le merci potranno però continuare a essere trasportate.

L’ordinanza esplicativa del Dpcm firmata dal capo del dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, testualmente recita: “Le merci possono entrare e uscire dai territori interessati. L’attività degli operatori addetti al trasporto è un’esigenza lavorativa: il personale che conduce i mezzi di trasporto può quindi entrare e uscire dai territori interessati e spostarsi all’interno degli stessi, limitatamente alle esigenze di consegna o prelievo delle merci”. L’autocertificazione richiesta agli autisti dei mezzi che trasportano merci e che finora era necessaria per recarsi in Lombardia e nelle 14 province del Centro-Nord Italia isolate diventerà uno strumento necessario in tutto il territorio nazionale.

Ivano Russo, direttore generale di Confetra, ha così commentato il provvedimento appena preso dal Governo e annunciato dal premier Conte: “Le imprese affronteranno con compostezza, impegno, sacrificio, l’estensione delle misure restrittive a tutto il territorio nazionale. Proprio in queste ore, ci stavamo già attrezzando per offrire, nonostante tutto, servizi logistici adeguati ai nostri clienti: produzione, industria, consumatori. Ci assumiamo tutta la responsabilità di questa delicatissima fase della vita del Paese”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY