Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

L’olandese Amasus punta sull’Italia a braccetto con Hb Shipping

La compagnia di navigazione olandese Amasus nonostante l’attuale momento di incertezza economica scommette con un progetto di lungo termine sull’Italia. La società di brokerggio navale Hb Shipping di Genova è stata infatti formalmente nominata agente di questa shipping company che dispone di una flotta composta da  70 mezzi tutti idonei ai viaggi di cabotaggio.

Più nel dettaglio Amasus è in grado di mettere a disposizione del mercato italiano 7 navi autosollevanti, con capacità di sollevamento fino a 300 tonnellate, 4 navi ro-ro tutte idonee al trasporti di merci eccezionali e fuorisagoma, 6 navi equipaggiate con DP2 per il trasporto e l’assistenza offshore, rimorchiatori, barge e altri mezzi utili all’assitenza navale. 

“Ciò che meglio caratterizza Amasus, grazie all’ampia e variegata flotta, è la flessibilità che si riflette nella propria offerta, data dalle diverse soluzioni a propria disposizione nonché dalla competenza ingegneristica e all’efficacia delle prestazioni. Tutto questo potendo contare su equipaggi specializzati negli imbarchi di heavy-lift e su navi in grado di viaggiare fino a 19 nodi di velocità” fa sapere a SHIPPING ITALY l’agente per l’Italia Hb Shipping. 

La società genovese aggiunge che “negli ultimi anni Amasus si è fatta conoscere anche per il proprio servizio che collega l’Adriatico con il Nord Europa, potendo vantare imbarchi da Marghera – ma non solo – per Rotterdam, Regno Unito e Norvegia ogni 3 settimane”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY