Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Covid-19 e crociere: secondo Meyer Werft l’impatto su nuovi ordini sarà immenso

“Fino a qualche settimana fa la nostra principale preoccupazione era che i nostri attuali e futuri clienti dovessero scegliere altri cantieri navali perché non saremmo stati in grado di consegnare loro le navi come richiesto”. Ora invece, l’emergenza Coronavirus e l’attuale andamento del mercato avranno un impatto enorme anche sui nostri portafogli ordini”.

A parlare in questi termini è Imke Knoop, vertice della divisione vendite e progettazione del gruppo tedesco Meyer Werft, il competitor principale di Fincantieri nel settore della navalmeccanica per quanto riguarda il segmento di mercato delle crociere.

Il gruppo italiano guidato da Giuseppe Bono ha già incamerato nuovi ordini per navi almeno fino al 2027 e in queste settimane ha sospeso l’attività a seguito della diffusione del Covid-19. Meyer werft, invece, a differenza anche dei cantieri connazionali MV Werften e Flensburger Schiffbau-Gesellschaft, non ha finora interrotto l’operatività e ha lavoro assicurato fino a tutto il 2023. Ovviamente se nel frattempo da parte delle compagnie di crociere non procederanno a recedere dai contratti preferendo pagare penali molto care. Lo stesso vale per Fincantieri. Secondo Knoop in questo periodo di sospensione dell’attività le compagnie crocieristiche stanno subendo perdite di fatturato pari a circa 100 milioni di euro ogni giorno.

Il vertice commerciale di Meyer Werft per il momento sembra però più preoccupato dalla difficoltà nel prossimo futuro di acquisire nuove commesse. “Nessuno di noi può ancora prevedere qualcosa di più preciso su come la situazione evolverà, ma l’impatto sarà immenso” ha detto. “I clienti di Meyer Werft non saranno in grado di continuare a ordinare navi nella stessa misura di prima”.

A proposito delle commesse già acquisite ha sottolineato infine che poter consegnare le navi in tempo e mantenere il danno economico il più basso possibile, Meyer Werft dovrà mantenere la produzione il più a lungo possibile attiva.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY