Il quotidiano on-line del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

A pieno regime i treni di Medlog (Msc) con 4 porti e 8 interporti



In una comunicazione inviata al mercato per evidenziare che tutto il network sta lavorando a pieno regime nonostante l’emergenza Coronavirus, la società di logistica e operatore intermodale Medlog, ramo terrestre del vettore marittimo Msc, ha reso noto pubblicamente tutto l’articolato reticolo di connessioni ferroviarie che propone. In alcuni casi l’azienda svolge direttamente la trazione ferroviarie con i propri locomotori, in altri si appoggia ai servizi forniti da altre imprese ferroviarie.

Attualmente il braccio operativo di Msc per i trasporti terrestri garantisce 12 connessioni a settimana fra il porto di Genova e Rivalta Scrivia, 6 con Padova e altrettante verso Modena, 5 per Verona e 3 per Segrate Milano. Da La Spezia, invece, Medlog propone ogni settimana al mercato 5 treni su Rivalta Scrivia, 9 su Segrate, 12 su Modena, 6 su Verona, 12 su Padova e 6 su Bologna. Anche Livorno rientra fra gli scali marittimi del network terrestre di Msc con 5 treni a settimana da e per Modena, 3 per Verona, 2 per padova e 1 per Prato. Anche Trieste, infine, viene servita via ferrovia da Medlog con un collegamento intermodale con Brescia garantito per 3 volte a settimana.

Il ramo terrestre di Msc nella comunicazione aggiunge che i suoi inland terminal son aperti e regolarmente operativi così come tutti i camion a disposizione. Il 2020 per Medlog è il primo vero esercizio in cui l’attività di trasporto intermodale viene garantita a regime con mezzi stradali ferroviari propri o messi a disposizione da aziende partner.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY