Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Timothy Cosulich eletto vicepresidente dell’International Bunker Industry Association

L’italiano Timothy Cosulich, responsabile per il gruppo Fratelli Cosulich del segmento di business del bunkeraggio, è stato eletto vicepresidente della International Bunker Industry Association. Sopra di lui, in qualità di presidente, è stato nominato Henrik Zederkof della danese Bunker Holding A/S.

A SHIPPING ITALY il neoeletto vicepresidente di Ibia ha detto: “Innanzitutto è un onore essere stato eletto a Vice Presidente dell’IBIA; mio zio Antonio Cosulich è stato uno dei primi Presidenti dell’associazione ed è bello poter ripercorrere i suoi passi – spero di poter avere un impatto sull’industria simile al suo!”. Poi ha aggiunto: “L’IBIA negli anni è diventata una voce sempre piu rilevante nel settore marittimo e con i recenti cambiamenti in materia di emissioni siamo riusciti a contribuire in maniera importante in termini di ricerca, informazioni e linee guida per i nostri membri e per i vari stakeholder. Abbiamo un Board di qualita e continueremo a concentrarci sulla professionalità, trasparenza e integrità di tutti i partecipanti alla bunker industry. Abbiamo tante sfide davanti a noi e siamo ben posizionati per poter supportare i vari player del mercato in questa fase di grandi cambiamenti”.

Di stanza da anni a Singapore, dove la Fratelli Cosulich offre servizi di trading, di stoccaggio e di fornitura fisica del carburante navale con una flotta di bettoline proprie, Timothy Cosulich darà il suo contributo a un’associazione nata nel 1992 e che rappresenta tutta la filiera del bunker navale (armatori, trader, broker, fornitori fisici, avvocati, centri di ricerca, port authority e persino stampa).

Ibia è anche in stretto contatto con l’International Maritime Organisation cui fornisce supporto e attività consultiva in materia di rifornimenti di carburante alle navi.

Per quanto riguarda i nuovi investimenti che il suo gruppo stava portando avanti prima che scoppiasse l’emergenza Coronavirus, Timothy Cosulich spiega che ce n’erano tre in pipeline: “1) Nuova location come physical supplier di bunker: è confermato ma posticipato a Settembre; 2) Nuova bettolina a Singapore: avendone comprata una a Dicembre scorso, anche in questo caso abbiamo deciso di posticipare a Settembre l’acquisto della prossima; 3) Ordine bettolina LNG: confermata e procediamo a full speed”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY