Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Continuità territoriale marittima: il Mit ha avviato la consultazione per il trasporto con le isole

Con evidente ritardo rispetto all’ormai imminente scadenza (18 luglio) della convenzione pubblica per la continuità territoriale con le isole (dal 2012 assegnata a Compagnia Italiana di Navigazione e da poco prorogata fino al 18 luglio 2021), il Ministero dei trasporti ha fatto sapere di aver avviato una consultazione sul servizio di trasporto passeggeri e merci per la definizione delle esigenze di servizio pubblico. L’avviso è rivolto ad associazioni di consumatori, utenti e imprese.

“Questo Ministero ha in corso l‘istruttoria per accertare le condizioni necessarie ad assicurare il servizio di continuità territoriale relative al servizio di trasporto passeggeri e merci con le isole maggiori e minori e per definire le eventuali misure da intraprendere, in conformità con quanto disposto dalla Delibera dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti n. 22 del 13.03.2019” spiega la nota del Mit.

Che poi prosegue dicendo: “Al riguardo, per acquisire elementi idonei a circostanziare ulteriormente le esigenze di mobilità potenzialmente meritevoli di tutela, risulta necessario procedere a consultare le principali associazioni e soggetti rappresentativi delle imprese operanti nei settori della logistica e del trasporto merci, al fine di acquisire in via diretta indicazioni, rilievi e proposte nell’ambito dell’istruttoria finalizzata ad assicurare la migliore organizzazione possibile dei servizi in oggetto, tenendo conto di tutti gli interessi coinvolti”.

Il Ministero ha dunque pubblicato sul proprio sito web il relativo avviso e l’allegato questionario rivolti come detto alle associazione di consumatori, utenti e rappresentanze delle imprese attive nei settori della logistica e del trasporto merci. La scadenza fissata per fornire le proprie osservazioni è il 25 giugno prossimo.