Il quotidiano on-line del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Totorizzo e Santi confermano la candidatura al vertice di Federagenti. Lunedì tocca ad Assagenti



Dopo il ritiro a sorpresa della propria candidatura reso noto da parte di Gian Carlo Acciaro, la corsa alla presidenza della Federazione nazionale degli agenti marittimi sarà una questione fra due esponenti della portualità adriatica. Si troveranno di fronte il veneziano Alessandro Santi e il barese Vito Totorizzo che hanno entrambe confermato la candidatura avanzata nei mesi scorsi.

Quest’ultimo a SHIPPING ITALY ha fatto sapere: “Ho letto della decisione di Giancarlo Acciaro di ritirarsi dalla competizione alla presidenza di Federagenti. Una notizia imprevista il cui risultato è una certezza… il prossimo presidente di Federagenti sarà un raccomandatario che opera in Adriatico sperando che non capiti qualche disavventura  come quelle capitate recentemente ai presidenti D’Agostino e Musolino”. Totorizzo poi aggiunge: “Per quanto mi riguarda continuo a sostenere la mia candidatura alla presidenza di Federagenti, non quale antagonista di Alessandro Santi ma per chiarezza nei confronti di chi, sino ad ora, mi ha supportato e sopportato. In ogni caso quale che sia l’esito, il nuovo presidente sarà un ottimo Presidente di una forte Federazione”.

Sempre a proposito di associazioni degli agenti marittimi, la genovese Assagenti nei prossimi giorni eleggerà il proprio Consiglio direttivo il quale, a sua volta, procederà a nominare il prossimo presidente che succederà ad Alberto Banchero. Salvo colpi di scena, gli agenti genovesi sembrano intenzione a supportare in maniera abbastanza coesa il nome di Paolo Pessina, vertice di Hapag Lloyd Italy. Nei giorni scorsi, intanto, il Gruppo Giovani di Assagenti ha nominato presidente Gian Alberto Cerruti che è così succeduto a Carolina Villa.