Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Possono riaprire anche i centri di formazione per i marittimi

Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e Comando Generale delle Capitanerie di Porto con atto ufficiale hanno decretato che “è venuto meno il presupposto della sospensione”, azione resa necessaria nell’ambito delle misure per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid19, e che, pertanto “l’erogazione dei corsi svolti dai Centri di formazione per il personale marittimo può essere ripresa”.

Lo ha reso noto l’Imat di Castelvolturno (Napoli) precisando che “il riavvio dei corsi sarà ovviamente vincolato al rispetto di una serie di misure di prevenzione, contenute nei protocolli di autocontrollo messi a punto dal technical department del Centro”.

Fabrizio Monticelli, amministratore unico di Ima, ha dichiarato: “Abbiamo seguito l’evolversi della situazione in tempo reale adeguandoci passo passo alle disposizioni delle autorità per arrivare in tempo e preparati all’apertura del Centro. Ora dobbiamo rimboccarci le maniche per recuperare il tempo perduto”.