Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Fusione Psa – Sech: mercoledì è il giorno del voto in comitato di gestione

La tanto attesa (dai proponenti) e chiacchierata (da molti) fusione fra i terminal container Psa e Sech del porto di Genova andrà al voto mercoledì pomeriggio. Secondo quanto confermano a SHIPPING ITALY alcune fonti beninformate sul dossier, l’approvazione (o meno) dell’affare avrà luogo mercoledì pomeriggio in occasione del prossimo comitato di gestione convocato dall’Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Occidentale.

Determinante sarà a questo punto il voto dei componenti del Comitato di Gestione che sono Paolo Emilio Signorini, presidente della port authority, Giovanni Satta (in rappresentanza della Regione Liguria), Marco Doria (per il comune di Genova), Alessandro Berta (per il comune di Savona) e l’ammiraglio Nicola Carlone (per la capitaneria di Porto).

Il loro voto spalancherà o meno le porte (salvo eventuali ricorsi) all’operazione che vuole far passare i due terminal container Sech e Psa genova Prà sotto una nuova società ribattezzata MergeCo controllata al 62% da Psa e al 38% da Gruppo Investimenti Portuali, holding controllata da InfraCapital, partecipata da Infravia e di cui l’amministratore delegato Giulio Schenone detiene un 5%.

L’istanza di autorizzazione al mutamento del controllo societario dei due terminal era stata avanzata dai rispettivi concessionari alla port authority il 25 settembre dell’anno scorso e ha richiesto alcuni approfondimenti e pareri (l’ultimo dei quali dall’Avvocatura generale dello Stato).