Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Grimaldi conferma l’interesse per la privatizzazione del porto di Igoumenitsa

Il Gruppo Grimaldi ha confermato a SHIPPING ITALY il proprio interesse verso la procedura di privatizzazione del porto greco di Igoumenitsa. Fonti di stampa locale (Greek investor guide) nei giorni scorsi avevano annunciato che il gruppo armatoriale italiano risultava interessato a rilevare il 67% della società che gestisce le banchine del porto.

“Posso confermare che la notiziadi un interesse da parte del Gruppo Grimaldi sul porto di Igoumenitsa sono fondate. Avremo ancora tempo per formalizzare la nostra proposta ma questo scalo è per il nostro gruppo strategico sia per il traffico passeggeri che per le merci dal momento che rappresenta la porta d’ingresso e d’uscita con la Grecia” spiega un portavoce della società. Già oggi il Gruppo Grimaldi scala questo porto con le linee dirette verso i porti italiani di Brindisi, Ancona e Venezia.

L’Hellenic Republic Asset Development Fund lo scorso aprile aveva pubblicato un avviso per la ricerca di una società di consulenza contabile e finanziaria specializzata in operazioni di merger and acquisition che potesse fornire servizi di due diligence finanziaria nell’ambito del progetto di cessione della maggioranza del capitale della Autorità Portuali di Alexandroupolis, Igoumenitsa, Heraklion e Volos.

Il progetto di privatizzazione prevede anche una revisione del contratto di concessione in atto tra lo Stato greco e ciascuna delle Autorità Portuali che dovranno essere privatizzate e la definizione di un accordo tra azionisti con l’investitore che verrà individuato per l’acquisizione della maggioranza del capitale di ciascun ente portuale.