Il quotidiano on-line del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Completato al 100% il nuovo terminal container di Vado Ligure



“Dopo anni di progetto, l’infrastruttura pubblica è stata completata grazie al grande lavoro di una grande squadra, che ha visto coinvolti colleghi, contrattisti ed istituzioni. Finiti i lavori, la piena operatività sarà raggiunta nei prossimi mesi come da programma. Focus adesso sul completamento delle infrastrutture esterne, necessarie per dare un futuro di grande prospettiva al porto di Vado Ligure”.

Con questo messaggio Vado Gateway, il nuovo terminal container controllato da Apm Terminals e partecipato da Cosco e dal porto di Qingdao, ha annunciato che tutti i lavori di infrastrutturazione della banchina e del piazzale previsti nella seconda fase di costruzione dell’opera sono stati terminati.

Da un punto di vista operativo ciò significa che il terminal nei prossimi mesi potrà disporre di tutta la lunghezza d’accosto della banchina lineare che misura oltre 700 metri e la capacità annua dell’infrastruttura potrà progressivamente raggiungere i 900 mila Teu. Con fondali a filo banchina di 17.25 metri e un’altezza di 4,5 metri sopra il livello del mare, Vado Gateway potrà potenzialmente accogliere senza limitazioni anche le grandi navi portacontainer di ultima generazione.

L’ultima opera fondamentale per il terminal a questo punto rimane l’allungamento della diga foranea a protezione proprio della banchina d’accosto delle navi.