Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Bozza decreto Agosto: 600 euro ai marittimi e via alle crociere

Almeno due sono le novità rilevanti per il trasporto marittimo inserite nell’ultima bozza del decreto Agosto che il Governo si appresta ad approvare a breve.

Una novità riguarda 600 euro al mese per giugno e luglio destinati ai marittimi senza occupazione. “Ai lavoratori marittimi – si legge nella bozza – che hanno cessato involontariamente il contratto di arruolamento o altro rapporto di lavoro dipendente nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 17 marzo 2020 e che abbiano svolto la prestazione lavorativa per almeno trenta giornate nel medesimo periodo, non titolari di contratto di arruolamento o di altro rapporto di lavoro dipendente, né di Naspi, né di indennità di malattia né di pensione alla data di entrata in vigore della presente decreto, è riconosciuta un’indennità pari a 600 euro per ciascuno dei mesi di giugno e luglio 2020”. Sulla misura però, come indicato nel testo, permarrebbe ancora un nodo politico.

L’altra novità riguarda le vacanze a bordo su cui non vi è ormai alcun dubbio che possano ripartire già entro metà agosto. “Altre attività riapriranno con il prossimo Dpcm, l’idea è far ripartire attivita fieristiche e navi da crociera” ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, nell’informativa al Senato sulle misure adottate dal governo per affrontare l’emergenza sanitaria legata al Coronavirus. Il testo del prossimo Dpcm ribadisce le precedenti prescrizioni, con l’obbligo dell’uso delle mascherine fino a fine mese, ma concede il via libera ad alcune attività, tra cui appunto fiere e navi da crociera su tutte.