Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Fallimento Friultrasporti: in vendita terminal, società di autotrasporto e di spedizioni

Il curatore fallimentare che si occupa del fallimento della società di logistica e autotrasporto Friultrasporti ha messo in vendita, su disposizione del competente tribunale di Udine, diverse partecipazioni azionarie distinte in lotti fra loro indipendenti. Il termine per presentare le relative offerte è stato fissato al 18 settembre prossimo.

Nell’elenco di partecipazioni disponibili per la cessione figura il 51% della società Intercontainers Livorno Srl avente ad oggetto “la gestione di deposito di container e merci varie, proprietaria di un terminal portuale costituito da un varco principale, palazzina uffici, magazzino coperto e piazzale. Prezzo base € 837.000,00”.

Disponibile anche una quota pari al 19% della 8T Srl, “avente ad oggetto l’attività di autotrasporti di merce per conto terzi e coordinamento degli stessi. Prezzo base € 9.000,00”.

Fra i lotti disponibili per la vendita figura c’è anche l’80% del capitale della casa di spedizioni Italtransport Livorno Srl con prezzo base posto a 10 euro. In vendita con lo stesso prezzo base c’è poi la quota di partecipazione pari al 100,00% della società di autotrasporto P&B Ferryroad Livorno.

L’ultimo lotto disponibile per la vendita nell’ambito del fallimento Friultrasporti è la quota di partecipazione pari al 40,00% della società Imek D.O.O., con sede
legale a Izola – Slovenia, avente ad oggetto l’attività di ingegneria meccanica per
auto da corsa (prezzo base 6mila euro).