Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Una nave di Navigazione Montanari è entrata nel porto libico off-limits di Brega

Una nave cisterna della flotta navigazione Montanari, la Valle di Siviglia, è fra i pochissimi mercantili che negli ultimi mesi sono stati autorizzati a entrare nel porto libico di Brega attualmente sotto il controllo dei ribelli della Libyan National Army. Quest’ultimi hanno il controllo di cinque porti nell’est del Paese e sono opposti al Governo di Accordo Nazionale riconosciuto e appoggiato dalle Nazioni Unite.

La Valle di Siviglia, nave cisterna da 43.000 tonnellate di portata lorda, secondo quanto rivelato da Tradewinds è arrivata a inizio settimana su richiesta del compagnia petrolifera di Stato, la National Oil Corp (Noc), per caricare 30.000 tonnellate di condensato che permettono così, almeno parzialmente, di liberare sufficiente spazio nei depositi per il prosieguo della produzione di gas naturale liquefatto.

Attualmente la capacità di raffinazione petrolifera e di produzione di gas nella regione orientale della Libia è parzialmente bloccata e gli effetti si ripercuotono sulla vita quotidiana della popolazione che deve fare i conti con prolungati blackout per mancanza di fonti energetiche.