Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Della nave CDRY Blue in Sardegna è rimasta solo la prua

Proseguono spedite le operazioni di demolizione e smaltimento della nave general cargo CDRY Blue che a dicembre dell’anno scorso si era incagliata in Sardegna presso una scogliera nei pressi di Sant’Antioco per le condizioni meteo-marine avverse.

Le ultime immagini ottenute da SHIPPING ITALY mostrano che dello scafo del relitto (la società armatoriale italiana R&S Maritime ha dichiarato la perdita totale costruttiva della nave) è rimasta ormai solo una sezione di prua. Tutto il resto dello scafo è stato già ‘smontato’ dalla ditta incaricata, Resolve Salvage & Fire (rappresentata in Italia da banchero costa e in loco dal subagente Gruppo Cincotta), e trasportato successivamente via mare a Piombino dove il nuovo cantiere Piombino Industrie Marittime si occupa del definitivo smaltimento dei rottami di ferro e delle attrezzature.

Nell’arco di poche settimane si prevede che venga completata del tutto la rimozione del relitto chiudendo così, in meno di 12 mesi, questa sfortunata vicenda della nave incagliatasi in Sardegna pochi giorni prima di Natale dell’anno scorso.