Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Confermato il vertice degli ormeggiatori di Piombino

Ettore Rosalba è stato confermato all’unanimità presidente del gruppo Ormeggiatori e barcaioli del porto di Piombino.

Lo ha reso noto la stessa associazione degli ormeggiatori dello scalo toscano precisando che l’assemblea dei soci ha eletto anche il vice presidente Antonio Feola e i consiglieri Ruggero Azie, Paolo Bartalini, Massimo Martorella, Maurizio Paoletti, Paolo Turini.

Nel suo discorso di insediamento, il presidente Rosalba, ringraziando i soci per la fiducia confermata, ha evidenziato la vicinanza che lega la categoria professionale al corpo delle Capitanerie di Porto, rappresentata a Piombino dal Comandante Chessari che coordina le complesse attività del sistema portuale. Rosalba ha ricordato il difficile momento, con le criticità che l’emergenza covid 19 ha palesato in uno scalo come quello di Piombino, da annoverare tra i porti che maggiormente hanno sofferto la contrazione dei traffici. “Nel punto più complesso della pandemia – ha ribadito Rosalba – gli ormeggiatori con grande senso di responsabilità hanno come sempre operato 24 ore su 24 per far sì che il porto riuscisse a garantire comunque un’operatività nel rispetto della sicurezza degli operatori e dei fruitori”.

Il rinnovato presidente ha inoltre ricordato la bella pagina, fatta di professionalità e solidarietà, della vicenda Costa Diadema: la nave proveniente da Dubai con 1.255 marittimi a bordo e casi conclamati di positività al Covid-19 che, il 30 marzo, dopo una lungo peregrinare e una serie di dinieghi all’attracco, è stata ormeggiata proprio a Piombino, con gli ormeggiatori a ribadire il loro ruolo di “categoria abituata a salvare le persone, incapace di girare la testa dall’altra parte”.

“Ci aspettano momenti difficili. Le criticità economiche rendono il compito di tutti gli operatori estremamente complicato” ha concluso Rosalba, aggiungendo l’augurio “che il nostro porto possa finalmente trovare quello slancio capace di dare solidità e prospettiva al nostro sistema portuale”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY