Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Utile (di 1,3 mln) per Gnv e più deleghe al direttore finanziario Di Maio

Grandi Navi Veloci ha reso noto che l’Assemblea degli azionisti ha approvato i risultati realizzati dalla compagnia nel 2019, registrando un consolidamento su tutte le linee di business, un deciso miglioramento dei principali indici di performance e il ritorno all’utile della società. SHIPPING ITALY a metà agosto aveva già rivelato che, dopo molti anni di perdite, nel 2019 la società aveva chiuso con un risultato netto positivo appena inferiore al milione (984mila euro per la precisione è il risultato del bilancio civilistico).

A livello consolidato i ricavi sono stati pari a 376 milioni (+5%) e l’utile netto pari a 1,3 milioni (rispetto a una perdita di 13,2 milioni di un anno prima).

“A febbraio avevamo finalmente chiuso, dopo anni di intenso lavoro, dodici mesi in salute e in pieno equilibrio economico” sottolinea Pierfrancesco Vago, executive chairman della compagnia. “L’esercizio 2020 soffrirà inevitabilmente dell’emergenza Covid-19 e delle limitazioni al movimento delle persone anche se è ancora presto per stime accurate di risultato. Ciò che è certo è che Gnv non si è mai fermata: ha garantito servizi essenziali per il paese e ha lavorato intensamente allo sviluppo di rigorosi protocolli sanitari che consentono ai nostri clienti di continuare a fruire dei nostri servizi in piena sicurezza”.

Contestualmente all’approvazione del bilancio 2019, l’Assemblea degli Azionisti ha proceduto al rinnovo del Consiglio di Amministrazione per ulteriori 3 anni, con la conferma di Pierfrancesco Vago nel ruolo di presidente, quella di Matteo Catani nel ruolo di amministratore delegato e la cooptazione di Pietro Di Maio, già direttore finanziario della società, al quale vengono attribuite formalmente specifiche deleghe e responsabilità in area finanza.

Prima di essere nominato chief financial officer di Gnv il 21 gennaio 2019, Di Maio è stato Cgo di Marinvest (Gruppo Msc) e ha lavorato a New York in Msc USA, per poi passare, nel 1995, a Pwc, multinazionale leader nei servizi di consulenza e revisione contabile, occupandosi di revisione contabile, ristrutturazioni aziendali, merger&acquisition, Ipo e vendor&acquisition. A partire dal 2009 ha collaborato con i fondi d’investimento Synergo SGR e Halcor Sarl, per i quali ha ricoperto il ruolo di Cfo e a.d. in alcuni gruppi societari a valle dell’ingresso dei fondi nella compagine azionaria. Di Maio dirige da gennaio 2019 il settore AFC, riportando direttamente all’amministratore delegato Matteo Catani.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY