Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Intesa firmata da Rina con la cinese Sdari per digitalizzare la classificazione dei progetti di navi

Rina e Shanghai Merchant Ship Design & Research Institute (Sdari) hanno firmato un Memorandum of Understanding per la creazione di un’interfaccia digitale compatibile con i progetti di navi in 3D.

“Questo accordo rappresenta un passo importante nella verifica della progettazione navale, confermando il primato digitale del Rina nella digitalizzazione dei servizi di classificazione” informa il gruppo genovese. “Sdari è membro della China State Shipbuilding Cooperation (Cssc) ed è uno dei più grandi e prolifici istituti di ricerca e progettazione in Cina. Le sue attività interessano tutte le fasi della progettazione di una nave, a partire dallo studio di fattibilità, passando per la progettazione iniziale, di base e di dettaglio, fino a quella costruttiva”. Nell’ambito del MoU, le attività di ricerca e sviluppo del RINA sulla verifica dei disegni nave in 3D procederanno di pari passo con la creazione di un’interfaccia per il modello SDARI, in grado di supportare lo scambio affidabile e rapido di grandi volumi di informazione. Il progetto getterà le basi per una migliore comprensione condivisa dei progetti, aumentandone la trasparenza, il livello di protezione della proprietà intellettuale, l’ottimizzazione dei processi di calcolo del software e riducendo il tempo necessario per l’approvazione dei disegni.

Giosuè Vezzuto, executive vicepresident Marine di Rina, ha dichiarato: “L’accordo firmato con Sdari porta la lunga storia di cooperazione tra le nostre aziende a un nuovo livello. Questo approccio altamente innovativo per la verifica dei progetti offre molti vantaggi, tra cui uno scambio di informazioni più efficiente e attendibile. La collaborazione tra Rina e Sdari porterà benefici a entrambe le organizzazioni ed è in linea con la strategia digitale Rina”.

In origine, la verifica del progetto di una nave veniva eseguita dalle società di classificazione utilizzando disegni su carta. Questo processo si è evoluto fino ad arrivare a una versione digitale del disegno, trasmesso sotto forma di file alla società di classificazione. Oggi l’utilizzo di una piattaforma compatibile con i modelli 3D di Sdari e di facile utilizzo permetterà di raggiungere un nuovo livello di efficienza e convenienza.

Lyu Zhi-Yong, presidente di Sdari, ha dichiarato: “Siamo felici di lavorare con Rina. L’azienda comprende il potenziale del lavoro che abbiamo già svolto sul nostro modello di progettazione di navi in 3D. Insieme potremo sviluppare un rapporto non solo commerciale, ma unire le nostre competenze e capacità. È una grande opportunità per entrambi”.

Vezzuto ha infine concluso dicendo: “Il mondo digital sta permeando tutti gli aspetti della costruzione delle navi e della navigazione. Una piattaforma per la condivisione più veloce ed efficiente dei progetti porterà benefici a tutta l’industria”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY