Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Dopo le parole della De Micheli si riducono le possibilità per Agostinelli di diventare presidente a Gioia Tauro

La visita della Ministra dei trasporti, Paola De Micheli, al porto di Gioia Tauro per il battesimo del nuovo rimorchiatore Gioia Star appena acquistato da Con.Tug era attesa anche, e soprattutto, per capire se e quali possibilità avesse l’attuale commissario straordinario Andrea Agostinelli di diventare presidente dell’ente.

Cercando di interpretare il ‘politichese’ le chance dell’ex ammiraglio sembrano davvero poche. A precisa domanda sulla nomina del presidente che, a detta sua già lo scorso luglio sarebbe stata questione di pochi giorni, la Ministra De Micheli ha detto: “Sulla nomina del futuro presidente del sistema portuale di Gioia Tauro posso anticipare che abbiamo chiuso nei giorni scorsi il bando, stiamo facendo tutta una serie di verifiche e a breve avrete informazioni”. Poi ha aggiunto: “Comunque sia, qualunque decisione prenderemo insieme all’ammiraglio Agostinelli, dev’essere chiaro che la strategia su Gioia Tauro che ci siamo dati in questi anni e che ha visto in Agostinelli un interprete prezioso e strategico, avrà tutta la continuità necessaria a rafforzare questo porto”.

Parole che sembrano lasciare pochi dubbi rispetto al fatto che l’attuale commissario non sarà il prossimo presidente della port authority.

Poco prima, durante i discorsi ufficiali, proprio il commissario Agostinelli rivolgendosi alla De Micheli aveva detto: “Senza presunzione posso affermare che la rinascita di questo porto sia nei fatti e che la mia missione, signora Ministra, sia stata compiuta. Lunga vita al porto di Gioia Tauro”.

Franco Visco, numero uno del Gruppo Scafi, ha ricordato che nei 25 anni con Con.Tug è stato concessionario del servizio a Gioia Tauro si sono avvicendati otto rimorchiatori nuovi. Oltre a ciò ha aggiunto che la società è pronta a inserire in servizio un quarto mezzo se la locale Capitaneria di porto lo riterrà necessario considerando i traffici e i movimenti di navi in porto.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY