Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

I rimorchiatori di Scafi accolgono a Rijeka il nuovo rigassificatore croato

Nel porto croato di Rijeka è appena arrivata la nave gasiera ex-Golar Viking, convertita a Fsru e destinata a entrare in servizio dal prossimo anno come terminal Gnl e rigassificatore galleggiante nei pressi dell’isola di Krk. Il suo arrivo in Alto Adriatico è stato ‘scortato’ dai rimorchiatori di Jadranski Pomorski Servis (società controllata dal gruppo italiano Scafi) che l’hanno accompagnata all’ormeggio presso il cantiere navale Viktor Lenac dove saranno ultimate alcune lavorazioni prima della definitiva consegna al suo nuovo utilizzatore.

La nave, di proprietà del gruppo Golar Lng, era stata costruita nel 2005 e nell’ultimo anno è stata sottoposta a un profondo lavoro di conversione presso il cantiere cinese Hudong. Cssc Leasing ha garantito il finanziamento ponte fra la data di ingresso in cantiere e la consegna a Lng Hrvatska che avverrà nei primi mesi del 2020 a fronte di un corrispettivo pari a 160 milioni di euro. Golar manterrà per 10 anni la gestione tecnica del terminale offshore il cui progetto è molto simile a quello di Lng Toscana, il rigassificatore galleggiante attivo ormai da diversi anni al largo di Livorno.

La capacità del nuovo impianto che sarà installato presso l’isola di Krk sarà di 2,6 miliardi di metri cubi di gas inoltrabili ogni anno nella rete terrestre.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY