Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Autamarocchi è sbarcata anche a Vienna

Nell’ottica di una progressiva espansione sul mercato estero, l’italiana Autamarocchi, attraverso la controllata Autamarocchi GmbH già presente a Graz presso il Cargo Center Graz, è ora presente con una propria filiale anche nel contesto del porto di Vienna (Hafen Wien).

“La posizione strategica consentirà una ulteriore crescita nel Nord Austria e di cogliere le opportunità offerte dal forte sviluppo del mercato Centro Europeo, migliorando in particolare la gestione dei trasporti per conto dei clienti delle vicine Slovacchia e Repubblica Ceca” spiega l’azienda triestina. “Importanti sono anche le potenzialità sinergiche con le altre realtà estere del Gruppo Autamarocchi ed in particolare con le organizzazioni di Graz, Koper e Budapest”.

Il debutto estero di Autamarocchi è iniziato oltre 15 anni fa con l’apertura della propria controllata Ungherese e il programma è evoluto “con la filosofia del ‘Nord Adriatic Gate’, ovvero della crescente capacità dei sistemi portuali di Trieste, Koper e Rijeka di competere con i porti Nordeuropei nell’offerta di servizi logistici”.

Autamarocchi guarda anche a un’altra opportunità: “Il contesto che viviamo, assieme alle tragedie e difficoltà della pandemia in atto, sta modificando gli scenari produttivi con il ‘reshoring’ da parte di molte industrie. Se ne stanno avvantaggiando proprio i Paesi dell’est della comunità Europea e la Turchia” sottolinea l’azienda di autotrasporto. “Autamarocchi – conclude – in queste realtà emergenti c’è e accompagna i propri clienti in quelle aree con soluzioni di trasporto specializzate e dedicate, soprattutto con una organizzazione che gestisce direttamente tutti i segmenti del servizio”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY