Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Scorpio Bulkers accelera la virata sull’eolico ma perde 206 mln $ nei primi nove mesi del 2020

Scorpio Bulkers, la società monegasca guidata da Emanuele Lauro e attiva (per ora) nel dry bulk ha reso noto che di aver chiuso il terzo trimestre di quest’anno con una perdita di 36,6 milioni di dollari, in netto peggioramento rispetto al rosso di 1,9 milioni di dollari dello stesso periodo del 2019. I ricavi nel periodo luglio – settembre di quest’anno sono stati pari a 46,7 milioni di dollari, mentre dodici mesi prima erano stati 63,2 milioni. A pesare infine sui conti ci sono le cessioni di navi che portano a rettifiche di valore di vari milioni di dollari.

Per i primi nove mesi del 2020 la perdita di Scorpio Bulkers è salita così a 206,4 milioni di dollari, a fronte di ricavi pari a 113,7 milioni (in calo da 164 milioni nei primi tre trimestri del 2019). Ebitda anch’esso negativo per 134 milioni da gennaio a a settembre.

Nell’ultima trimestrale Scorpio Bulkers rende anche noto che a breve si appresta a firmare il suo primo ordine per la sua prima nave di supporto ai parchi eolici offshore (progetto già annunciato nei mesi scorsi che rimane da finalizzare) e a questo proposito ha aggiunto che l’azienda sta già riorganizzando la propria struttura.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY