Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Ceduta una Handysize bulk carrier gestita da d’Amico Dry e Ishima

Secondo indiscrezioni di mercato la nave Handysize bulk carrier Lentikia sarebbe appena stata ceduta dalla società maltese Lentilha Shipping Ltd a un soggetto tedesco per circa 13,8 milioni di dollari.

L’unità in questione, diversamente da quanto alcuni addetti ai lavori riportano, non sarebbe controllata da interessi italiani seppure la gestione tecnica sia stata affidata negli anni scorsi a Ishima e quella operativa-commerciale a d’Amico Dry (entrambe società del Gruppo d’Amico).

Si tratta di una nave costruita dal cantiere cinese Yangfan e consegnata nel 2015 a una società che dovrebbe essere in qualche maniera riconducibile a Patrice de Cameret, un manager e imprenditore di origini brasiliane attivo in passato nel business del trading e per alcuni anni vertice di una società che si chiamava Lentikia Capital come riportato su Wikipedia. Per alcuni anni Patrice de Cameret era stato anche amministratore delegato di Louis Dreyfus Commodities.

L’investimento nella nave Lentikia, pagata nel 2012 22,3 milioni di dollari e rivenduta oggi come detto a circa 13,8 milioni dovrebbe essere stata un’avventura temporanea nel settore dell’armamento.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY