Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Varato il nuovo catamarano che collegherà Ventimiglia con Montecarlo

E’ appena uscito dal cantiere nautico di La Rochelle, in Francia, il catamarano che unirà il porto turistico di Cala del Forte, a Ventimiglia, con il Principato di Monaco, il primo collegamento via mare tra le due città. Il mezzo potrebbe entrare in funzione già in primavera, forse anche prima, a seconda di come evolverà l’emergenza sanitaria.

Si tratta di un mezzo veloce che, in condizioni meteo ottimali, può viaggiare fino a 48 nodi, il che vorrebbe dire un tempo di viaggio di circa 10 minuti al netto delle manovre di ormeggio e disormeggio.

L’aliscafo nasce da una idea del sindaco della città di confine Gaetano Scullino, che già nel 2007, durante il suo primo mandato, aveva lanciato l’idea di realizzare un’autostrada del mare fra l’estremo ponente ligure e la Costa Azzurra. Il trasporto quotidiano tra Ventimiglia e il Principato dipenderà dalla domanda. Non si esclude, infatti, che il catamarano possa diventare un mezzo apripista a un servizio navetta per i tanti pendolari frontalieri, oltre che un’attrattiva turistica. E potrebbe, in futuro, collegare tutti i porti da Imperia a Cannes.