Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

F2i in trattativa per acquisire anche Compagnia Portuale di Monfalcone

Quello che finora non era riuscito a Marterneri, vale a dire rilevare Compagnia Portuale di Monfalcone, ora sta cercando di farlo direttamente F2i Holding Portuale, la società che ha da poco annunciato l’acquisizione proprio dell’azienda guidata dall’amministratore delegato Carlo Merli.

La notizia della trattativa in corso, confermata a SHIPPING ITALY da diverse fonti vicine al dossier in questione, non sorprende più di tanto perché Marterneri già diversi mesi fa aveva provato a intavolare una trattativa con Antonio Maneschi, patron del gruppo To Delta che controlla Compagnia Portuale, per cercare un accordo su tempi, modi e costo dell’acquisizione. Un’intesa però non era stata trovata ma ora, dopo che F2i ha annunciato l’accordo per rilevare Merterneri, gli emissari di F2i sono in negoziazione con Maneschi per arrivare in tempi brevi a una conclusione (positiva o negativa che sia) della trattativa.

Le due aziende attive nel porto di Monfalcone sono fra loro complementari, una svolge il lavoro di impresa portuale e l’altra di operatore logistico via mare e via terra di cellulosa. Un’eventuale acquisizione di Compagnia Portuale permetterebbe inoltre a Marter di incrementare notevolmente la propria attività nei trasporti e nella logistica portuale di prodotti siderurgici, un segmento d’attività che anche a Livorno è risultato fino ad oggi residuale per Marterneri rispetto alla cellulosa.

F2i non sarebbe però l’unico player ad aver messo gli occhi sull’impresa portuale del gruppo To Delta perché anche Fratelli Cosulich, secondo quanto rivelato alcuni mesi fa da Ship2Shore, starebbe guardando con interesse alla possibilità di estendere a Monfalcone le proprie attività nel settore della logistica al servizio dell’industria siderurgica che già oggi svolge nella vicina Porto Nogaro.