Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Per Vado Gateway circa 160.000 Teu movimentati nel 2020

I terminal container di Vado Ligure (Vado Gateway e Reefer Terminal) nel 2020 hanno imbarcato e sbarcato circa 160.000 Teu, un numero in crescita del 187% rispetto ai pochi container movimentati nell’ultimo mese del 2019. Lo ha reso noto a SHIPPING ITALY il terminal operator specificando che il 55% sono stati container in export (imbarco) e 45% in import (sbarco).

Polo Cornetto, amministratore delegato di Apm Terminals Vado Ligure, ha commentato questo andamento dicendo: “In un anno così duro come è stato il 2020, siamo soddisfatti delle performance operative di Reefer Terminal e del nuovo container terminal entrato in funzione lo scorso febbraio. Grazie alle misure prontamente adottate allo scoppio della pandemia entrambi i terminal di Vado Gateway sono rimasti sempre in esercizio anche nei momenti più difficili, garantendo continuità di servizio ai nostri clienti”. Cornetto ha poi sottolineato come “il personale ha risposto in modo encomiabile e, grazie al lavoro di tutti, non ci siamo mai fermati”.

Infine l’a.d. del terminal ha aggiunto: “Se l’evoluzione dello scenario lo consentirà, ci aspettiamo una ripartenza nella seconda parte dell’anno e stiamo già da tempo lavorando intensamente per farci trovare pronti alla ripartenza del mercato dopo le inevitabili difficoltà causate dalla pandemia. Vado Gateway ha tutte le carte in regola per affermarsi come un player di riferimento nella geografia portuale internazionale”.