Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Continuità marittima: via alle gare (103 milioni) per la Civitavecchia-Arbatax-Cagliari e per la Termoli-Tremiti

Oltre 103 milioni di euro per garantire i servizi di trasporto marittimo di passeggeri, veicoli e merci con le isole. È quanto prevedono le due procedure di gara, pubblicate da Invitalia per conto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

In particolare, le due gare riguardano l’affidamento: dei servizi di trasporto marittimo sulla tratta Civitavecchia-Arbatax-Cagliari per la durata di 5 anni, per un importo di oltre 83 milioni di euro;  dei servizi di trasporto marittimo sulla tratta Termoli-Tremiti per la durata di 3 anni, per un importo di circa 20 milioni di euro;

“In seguito a uno specifico market test, il Ministero dei Trasporti ha confermato la necessità di garantire il mantenimento di obiettivi di servizio pubblico sulle linee di collegamento Termoli-Tremiti e Civitavecchia-Arbatax-Cagliari, dopo la condivisione del percorso con la Commissione Europea” spiegano da Invitalia. Che poi aggiunge: “Anche l’Autorità di Regolazione dei Trasporti ha espresso parere favorevole ai risultati della procedura di market test del Ministero, evidenziando la necessità di monitorare l’evoluzione delle esigenze di servizio pubblico nello scenario post-pandemico”.

La mancanza di garanzie sull’eventualità che il libero mercato soddisfi le esigenze della domanda in assenza di intervento pubblico, ha spinto il Ministero a procedere con l’affidamento di specifici contratti di servizio tramite gara.

Per entrambe le procedure di gara la scadenza è fissata per il 20 aprile 2021.

Per quanto riguarda invece le altre rotte oggetto di sovvenzioni pubbliche per la continuità territoriale marittima, il Ministero dei trasporti a fine gennaio aveva pubblicato un “Avviso per la manifestazione d’interesse e richiesta di autorizzazione all’esercizio del servizio di collegamento marittimo di persone e merci in continuità territoriale e con obblighi di servizio pubblico”. In questo caso il termine per la presentazione delle manifestazioni d’interesse, che era stato fissato alle ore 13:00 del 25 febbraio prossimo, è stato in queste ore prorogato al prossimo 12 marzo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY