Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Via libera al commissariamento della diga di Genova, della Darsena Europa e dei cantieri navali di Palermo

La Commissione Lavori Pubblici del Senato e le Commissioni Ambiente e Trasporti della Camera si sono espresse a favore dello schema di decreto del Presidente del Consiglio relativo agli interventi infrastrutturali sottoposti a commissariamento.

Nell’elenco delle 58 opere, per un valore complessivo di 66 miliardi di euro, sono incluse anche tre infrastrutture portuali, ovvero la darsena Europa nel porto di Livorno, la nuova diga nel porto di Genova e la cantieristica del porto di Palermo.

“Ora è possibile accelerare la realizzazione di 58 opere importanti per lo sviluppo del nostro Paese, attese da molto tempo da cittadini e imprese”, ha commentato il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Enrico Giovannini. “Procederemo subito con il perfezionamento dell’iter del Dpcm affinché i commissari possano avviare il proprio lavoro”. Tra i benefici citati dal ministro, oltre allo “stimolo all’occupazione e alla ripresa economica” anche, dunque, il “rafforzamento dei nostri porti”.

Giovannini ha spiegato che “dopo che avremo definito con il Parlamento e la Conferenza dei Presidenti delle Regioni i criteri generali per individuare le opere”, tenendo conto anche del parlamento Parlamento e dalla Conferenza, “presenteremo una seconda lista di interventi per cui nominare dei commissari”, rimarcando però come questo iter non dovrà rappresentare una prassi.

I criteri utilizzati per l’individuazione delle opere da realizzare con il commissariamento – spiega il Ministero – “tengono conto della complessità progettuale o esecutiva, ma anche del loro impatto sul tessuto socioeconomico a livello nazionale, regionale e locale”. Le infrastrutture da commissariare, previste nel Dpcm, sono in gran parte contenute nel documento di pianificazione strategica ‘Italia Veloce’, allegato al Def 2020, che ha definito un quadro di interventi strategici e prioritari per lo sviluppo del Paese. Alcune di queste opere sono anche inserite nella proposta del Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Ecco l’elenco completo delle 58 opere sul sito del Mims

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY