Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Il broker navale Ifchor diventa anche consulente per il mercato delle emissioni nello shipping

Il broker navale svizzero Ifchor e l’azienda specializzata ClearBlue Markets hanno deciso di unire le forze al ine di offrire servizi di consulenza sul mercato delle emissioni (permessi di inquinamento negoziabili) per il settore marittimo. La nuova realtà chiamata Ifchor ClearBlue Oceans assisterà i player dello shipping durante la navigare nella legislazione in continua evoluzione, nell’ottenimento delle compensazioni di emissioni e per strutturare o eseguire nuovi iniziative o progetti di transazioni energetica.

“Attraverso questa partnership il settore del trasporto marittimo potrà lavorare a stretto contatto con esperti e un team di consulenza affidabile che garantisce l’accesso ai sistemi di scambio dell’emissioni in tutto il mondo e ai registri pubblici di crediti del carbonio” spiega una nota congiunta delle due aziende. Che ancora aggiungono: “Il nuovo servizio risponde alle crescenti richieste di armatori e operatori di compensare le loro emissioni dirette di gas a effetto serra (Greenhouse gases) attraverso standard volontari”.

Il comparto del commercio globale via mare rappresenta circa il 3% dei gas serra nell’ambito delle emissioni globali. “Con una regolamentazione più rigorosa e un coinvolgimento più proattivo delle parti interessate nella riduzione dell’impatto ambientale, l’industria del trasporto marittimo sta transitando verso un futuro a basse emissioni di carbonio. L’obiettivo di Ifchor ClearBlue Oceans è di aiutare i player del mercato a stare al passo con l’evoluzione della politica climatica” conclude la nota delle due aziende.