Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Operazioni doganali: la spezzina Sernav ceduta all’olandese Customs Support

Una delle più grand società italiane attive nell’assistenza alle operazioni doganali è passata in mani straniere. Si tratta della società Sernav di La Spezia fondata nel 1989 da Alessandro Biffignandi, Paolo Stanzione e Bruno Pisano e ceduta ora all’olandese Customs Support che “mira a diventare un vero partner europeo per i propri clienti”.

Sernav è uno dei principali operatori doganali italiani e fornisce assistenza in materia di operazioni doganali, consulenza e assistenza doganale e spedizioni doganali a centinaia di clienti. In oltre trent’anni di storia, la società che ha sede in Viale San Bartolomeo a Spezia ha organizzato la propria presenza in 17 località strategiche in tutto il Paese, raggiungendo la maggior parte dei principali porti commerciali e hub logistici in Italia.

“Siamo entusiasti di questa acquisizione che rientra nel nostro ambizioso progetto di diventare il principale broker doganale neutrale e dinamico in tutta Europa, e diamo il benvenuto al team italiano nella famiglia Customs Support. Crediamo fermamente che l’espansione in Italia sarà reciprocamente vantaggiosa per l’ampia base di clienti di Sernav e di Customs Support. Sono altresì onorato che anche i tre soci fondatori di Sernav si uniscano a Customs Support, arricchendo l’azienda con oltre 130 anni di esperienza nel settore delle operazioni doganali” ha dichiarato Frank Weermeijer, vertice di Customs Support Group.

“Siamo entusiasti di entrare a far parte di Customs Support. Entrambe le società condividono la stessa cultura, volta a fornire un servizio costante e di alta qualità e le migliori soluzioni ai propri clienti. Chiaramente un’ottima combinazione per la nostra clientela e per il personale di Sernav” le parole dei tre azionisti Alessandro Biffignandi, Paolo Stanzione e Bruno Pisano.

Customs Support è attualmente operativa già in sei Paesi d’Europa (Belgio, Francia, Germania, Paesi Bassi, Polonia e Regno Unito) dove fornisce i propri servizi a molti clienti attivi in diversi settori come quello automobilistico, alimentare, del food&beverage e molti altri. L’azienda va oltre le semplici attività di intermediazione doganale, grazie ai cospicui investimenti nella digitalizzazione dei processi doganali per i propri clienti implementando strumenti come interfacce dati elettroniche e riconoscimento ottico dei caratteri basato su intelligenza artificiale.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY