Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Container: ancora maxi rincari sulle spedizioni da Mediterraneo (Italia inclusa) verso Messico, Usa e Canada

A partire dal 1 luglio, Cma Cgm introdurrà nuovi maxi rincari generalizzati sulle tratte che hanno come origine i porti del Mediterraneo e come destinazione le coste orientali di Messico, Stati Uniti e Canada.
Si tratta di extracosti che riguarderanno indistintamente container di tipo dry, reefer, tank o speciali, ma che in particolare relativamente ai box refrigerati da 40 piedi spingeranno addirittura le tariffe oltre la soglia dei 15mila dollari.
Più nel dettaglio, le rate di nolo di un container 40 Rh passeranno per tutte le destinazioni in questione da 14.050 a 15.050 dollari, mentre quelle di un box da 20 piedi dello stesso tipo aumenteranno da 7.300 a 7.800 dollari. L’invio di container standard da 20 piedi passerà da 3.550 dollari a 4.050 dollari, mentre per i contenitori da 40 piedi (standard o high cube) il costo crescerà di 1.000 euro (da 5.500 a 6.500 dollari, ad eccezione delle sole spedizioni verso la costa est degli Usa, in cui si passerà da 5.450 a 6.450 dollari).
La stessa Cma Cgm evidenzia infine che i noli così indicati sono quelli base, soggetti dunque ancora all’eventuale applicazione di ulteriori sovrapprezzi legati al bunker, alla peak season o di tipo Thc (Terminal handling surcharge) sia per il porto di origine che per quello di arrivo.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY