Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Msc ha avviato ad Anversa le attività di MedTug con un rimorchiatore ordinato da Moby

Il colosso armatoriale Mediterranean Shipping Company fondato da Gianluigi Aponte ha iniziato la sua nuova attività di rimorchio portuale ad Anversa con un nuovissimo mezzo navale che era stato ordinato al cantiere Damen, ma non ritirato nei mesi scorsi, da Moby.

Si tratta del Med Castor, un Damen ASD tug 2813 costruito dal cantiere vietnamita Damen Song Cam come Orlando Onorato (numero di scafo 513315) e ordinato dal Gruppo Moby nel 2018 insieme ad altre unità gemelle. La prima, il Vincenzino O., era stato preso in consegna nel 2019 ed è attualmente impiegato al porto di Sarroch, in Sardegna. Anche l’Orlando Onorato avrebbe dovuto entrare in servizio a Cagliari ma non è stato ritirato dal committente probabilmente per la sopravvenuta domanda di concordato presentata dal gruppo armatoriale controllato da Vincenzo Onorato a metà del 2020.

Lo stesso mezzo è stato ora ribattezzato Med Castor e, dopo aver effettuato, alcune prove in mare nel mese di maggio, pochi giorni fa è arrivato in Belgio e proprio questa settimana ha preso servizio nel proto di Anversa. Fra la sue caratteristiche tecniche spiccano la potenza pari a 6.772 hp e la capacità di tiro al punto fissa da 85 tonnellate.

MedTug non è in assoluto l’esordio del Gruppo Msc nel business del rimorchio perché il gruppo armatoriale di Aponte, tramite la società terminalistica Medcenter Container Terminal, controlla al 50% la società Con.Tug che garantisce lo stesso servizio nel porto di Gioia Tauro.

N.C.