Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Fondo perequativo per le AdSP: il riparto del 2020 premia ancora gli scali del sud

Ammonta complessivamente a 47,8 milioni di euro la dotazione per il 2020 del fondo perequativo per le Autorità di Sistema Portuale. Istituito dalla Finanziaria 2007, per il 90% il fondo è destinato a quelle authority che introitano un minor gettito di nuove tasse con lo scopo di consentire loro di far fronte agli oneri di manutenzione ordinaria e straordinaria dei relativi porti, mentre il restante 10% è destinato a singole authority con le quali il Ministero abbia stipulato eventuali accordi di programma per specifiche opere. Nel dettaglio la ripartizione avviene sulla base di quanto stabilito dal Decreto Ministeriale n. 152 del 26 marzo 2018, e per la prima ‘fetta’ tiene conto di elementi come le aree e le superfici portuali in concessione (peso del 10%), quelle non in concessione (peso del 100%), nonché il gettito derivante per ogni authority dalla tassa erariale e dalla tassa di ancoraggio.

Relativamente alla quota del 10%, come detto questa è destinata a singole AdSP (o Ap nel caso di Gioia Tauro) con le quali il Ministero abbia stipulato appositi accordi di programma per la realizzazione di programmi di manutenzione straordinaria ed adeguamento dei porti di interesse strategico nazionale ma – in caso tali intese non siano presenti – anche questa fetta minore viene ripartita con i criteri di quella più ampia, cosa che è peraltro effettivamente avvenuta per quel che riguarda i contributi del 2020.

Fatte queste premesse e tirate già le somme degli stanziamenti stabiliti sulla base di entrambe le quote, relativamente al 2020 si nota come il contributo maggiore sia quello andato alla AdSP del Mare Adriatico Meridionale, che ha ottenuto 16,122 milioni, seguita dalla AdSP del Mare di Sicilia Occidentale con circa 15 milioni. Il riparto del fondo perequativo vede poi nell’ordine la AdSP del Mar Ionio, con 8,67 milioni, e la AdSP del Mare Adriatico Centrale, con 6,095 milioni. Quote minori sono quelle andate infine alla AdSP del Mar Tirreno Centrale (1,722 milioni) e infine alla Autorità portuale di Gioia Tauro, che ‘porta a casa’ dal riparto 2020 circa 190mila euro.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY