Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Dsv ha già cancellato il marchio Panalpina

Era il mese di maggio del 2019 quando Dsv annunciò la formalizzazione dell’affare, innescato con l’offerta pubblica d’acquisto lanciata pochi mesi prima, che ha portato il gruppo danese di fatto ad acquisire il colosso svizzero delle spedizioni Panalpina. Nell’occasione era stata sottolineata la volontà di mantenere in vita anche il marchio dell’azienda rilevata e per questa venne annunciata la nascita di una società chiamata Dsv Panalpina A/S.

A distanza di un anno e mezzo, però, dev’esserci stato un ripensamento e, a pochi giorni di distanza dall’ultima acquisizione formalizzata (quella nei confronti di Agility Global Integrated Logistics), è arrivata ora comunicazione che Dsv Panalpina d’ora in poi si chiamerà solo Dsv.

“Con l’acquisizione da 30 miliardi di corone danesi delle attività di Global Integrated Logistics (Gil) di Agility, Dsv subirà il suo cambiamento più significativo dall’acquisizione di Panalpina nel 2019. Con questo cambiamento, dunque, è il momento giusto per cambiare nuovamente il nome della capogruppo in DSV A/S e assicurare la coerenza del marchio in tutti i mercati e le operazioni” si legge in una nota.

Scompare così definitivamente il marchio della società di spedizioni svizzera Panalpina, uno dei più noti al mondo anche e soprattutto perché faceva sfoggio di sé su un aereo cargo dedicato alle spedizioni del gruppo.