Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Corre (oltre i 10 milioni di euro) il fatturato di Saimare nel primo semestre 2021

Semestrale da record per la casa di spedizioni genovese Saimare. “Il nostro fatturato ha superato non solo i livelli del 2019 ma anche quelli del 2018, nostro anno record, del 23%” ha annunciato il presidente nonché amministratore delegato Mino Giachino all’Ansa.
Nel dettaglio l’azienda, partecipata dai gruppi Spinelli, Cosulich e Scerni, ha archiviato la prima metà dell’anno con ricavi per “oltre 10 milioni di euro” e, Covid permettendo, conta di chiudere l’intero esercizio 2021 “con un volume d’affari “pari a 20 milioni”, con un risultato netto positivo perché “noi lavoriamo in utile”, ha spiegato Giachino a SHIPPING ITALY. Saimare spiega di avere inoltre da mesi ha inoltre ripreso le assunzioni di giovani dipomati per formarli direttamente in azienda.

“Il commercio internazionale si è ripreso e si sta dimostrando sempre più motore di sviluppo per il nostro Paese” ha aggiunto Giachino, ribandendo la necessità di investimenti nelle infrastrutture di trasporto “dai porti agli aeroporti, alle reti europee di trasporto Tent T e alla Tav”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY