Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Passano a Scafi e Vernicos tre rimorchiatori della flotta Karapiperis

Una piccola ma significativa operazione di consolidamento nel business del rimorchio in Grecia ha coinvolto Vernicos Scafi, la società partecipata dal gruppo italiano Scafi nonché partner del consorzio armatoriale Med Tugs (da non confondere con la Med Tug del Gruppo Msc).

Paolo Visco, vertice del Gruppo Scafi, ha infatti confermato a SHIPPING ITALY che la propria partecipata in Grecia ha appena messo le mani su tre rimorchiatori della società Stavros Karapiperis che dagli anni ’70 offre servizi di rimorchio portuale, d’altura e salvataggi. “Si tratta di tre rimorchiatori che già erano parte del consorzio Med Tugs e che ora sono stati acquisiti mantenendo le stesse quote fra i tre restanti partner” spiega l’armatore italiano ricordando che di Medtugs fanno parte Vernicos Scafi, Spanopoulos Group e Lyboussakis Salvage & Towage.

Un passaggio di proprietà, dunque, ma nessun cambiamento significativo all’interno della flotta di mezzi operati da Med Tugs che opera regolarmente in alcuni porti come Pireo, Lavrion, Salonicco, Patrassoe Mykonos così come in altri tratti di mare intorno alla Grecia.