Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Ultimo giorno da a.d. per Giberto Danesi al Psa Genova Prà

Il destino talvolta sa essere davvero beffardo. Gilberto Danesi, per sopraggiunti limiti d’età, il 31 marzo ha concluso la sua esperienza da amministratore delegato del Psa Genova Prà e se n’è andato con il peggior risultato mensile degli ultimi anni presso il suo terminal container. Non per causa sua, come noto, ma per effetto dell’emergenza sanitaria Coronavirus e del suo impatto sull’economia prima cinese e poi italiana. Nel 2019 il Psa Genova Prà ha fatto registrare un nuovo record storico storico, così come i primi due mesi del 2020 erano stati molto positivi.

Il posto di Danesi per ora rimane vacante anche se, come riportato nei mesi scorsi da SHIPPING ITALY, il successore designato dagli azionisti Psa e Gip (Gruppo Investimenti Portuali) sarebbe Roberto Ferrari, attuale vertice del Sech, nel più ampio progetto di fusione dei due principali terminal container di Genova. L’operazione è tuttora in attesa di un via libera dalla port authority che a sua volta ha chiesto all’avvocatura dello Stato un parere sull’applicazione dell’articolo 18 comma 7 della legge 84/1994.

Il termine dell’esperienza professionale di Danesi nel ruolo di amministratore delegato del Psa Genova Prà è stata annunciata da David Yang, vertice regionale di Psa Europe & Americas, che in una nota ha scritto: “Il dott. Giuseppe Danesi andrà in pensione il 1° aprile 2020 e pertanto, in data odierna, lascerà la carica di amministratore delegato di Psa Italia.Durante i 19 anni di servizio del Dott. Danesi, le unità di business di Psa in Italia
hanno subito molti cambiamenti. I terminal di Genova e Venezia possono vantare nel corso degli anni un percorso ricco di successi. Sotto la sua guida, Psa Genova Prà ha intrapreso un programma di potenziamento e di investimenti volto a trasformare il terminal in una struttura pronta per affrontare le sfide future, mentre Vecon ha saputo costruirsi una solida reputazione a servizio del mercato veneto”.

In conclusione Yang ha spiegato che Danesi rimarrà comunque vicino al gruppo: “Siamo lieti di annunciare – ha scritto – che il dott. Danesi continuerà a sostenere le attività
del gruppo in Italia in qualità di membro del Consiglio di Amministrazione delle
entità italiane. Come tale, continuerà a rappresentare le unità di business all’interno
delle diverse organizzazioni di categoria e a coltivare i rapporti con i vari stakeholder”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY