Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

La Eurocargo Trieste di Grimaldi diretta ad Aliaga per demolizione

La nave ro-ro Eurocargo Trieste della flotta Grimaldi è giunta a fine vita. Lo conferma la stesso gruppo armatoriale partenopeo a SHIPPING ITALY precisando che l’unità in questione è diretta verso un cantiere di smaltimento ad Aliaga, in Turchia, al traino di un rimorchiatore.

La Eurocargo Trieste, formalmente della compagnia Malta Motorways of the Seas, è una nave battente bandiera maltese  costruita in Italia 23 anni fa (1997) presso lo stabilimento Fincantieri di Ancona e ha una capacità di carico pari a 2.600 metri lineari.

Da quando, lo scorso 21 novembre, era rimasta vittima di un incendio nei pressi del porto di Livorno, la nave non era più rientrata in servizio e a gennaio era stata inviata a Piombino per fare alcuni lavori presso il nuovo cantiere Piombino Industrie Marittime. Complice anche il rallentamento economico e il blocco di alcune linee ro-ro da e per l’Italia, l’amministratore delegato del gruppo, Emanuele Grimaldi, aveva recentemente annunciato che alcune delle navi più vecchie in flotta sarebbero state destinate alla demolizione. Essendo per di più ‘fuori servizio’ per problemi tecnici, che evidentemente non rendono economicamente una riparazione, la Eurocargo Trieste è la prima della lista che lascerà la flotta del gruppo.