Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Assagenti ai sindacati degli autotrasportatori: “Non possiamo confrontarci sulle tariffe”

A qualche giorno di distanza dalle esternazioni dei sindacati degli autotrasportatori e dell’associazione datoriale Trasportounito che hanno denunciato nuove gare al ribasso bandite per il trasporto di container dalle compagnie o per loro conto dalle agenzie marittime italiane, è arrivata una risposta da Assagenti.

In una lettera indirizzata ai sindacati dei lavoratori (e per conoscenza a Yang Ming Italy, Cosco, Msc Le Navi, Cma Cgm, Zim Italia, Hapag Lloyd e Hamburg Sud) e intitolata ‘Congruo riconoscimento tariffe trasporto su gomma’, l’associazione delle agenzie marittime genovesi premette: “Come sapete questa associazione ha sempre dimostrato ampia disponibilità e sensibilità alle problematiche segnalate dal settore dell’autotrasporto, cercando di portare il proprio contributo alla risoluzione delle stesse anche quando non di diretta competenza della nostra categoria”.

Poi la missiva aggiunge: “Nel condividere quindi le preoccupazioni che in questo difficile momento abbracciano tutti i settori dell’economia, ricordiamo che questa associazione, dal punto di vista istituzionale, ha quali propri interlocutori le varie associazioni dell’autotrasporto,con le quali peraltro si può esclusivamente confrontare su tematiche operative e organizzative dati gli impegni assunti in passato nei confronti dell’Autorità Antitrust, e nel rispetto del ‘Codice di condotta per il rispetto della normativa in materia di concorrenza’ compreso all’interno del nostro statuto”.

Insomma in sostanza Assagenti risponde di non volere (e di non potere) confrontarsi e coordinarsi con altri stakeholder di settore in materia di negoziazione sulle tariffe di autotrasporto container.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY