Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

L’AdSP di Livorno accorda due anni di concessione a Sintermar Darsena Toscana

Il comitato di gestione dell’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno settentrionale ha espresso “parere favorevole, ai solo fini demaniali marittimi, al rilascio della concessione a Sintermar Darsena Toscana (Sdt)  sino ad agosto del 2022 delle aree alla radice della Sponda Ovest della Darsena Toscana e degli accosti 14 E, F e G, dove sino ad oggi ha operato in regime di anticipata occupazione”. Lo ha reso noto la stessa port authority spiegando che “il Piano d’impresa prevede nel biennio 2020-2022 traffici sempre più significativi, investimenti materiali e per mezzi d’opera. Dal punto di vista occupazionale la società ha assunto circa 25 persone e prevede di assumere altre 4 unità operative nel biennio 2020-2021”.

Sintermar Darsena Toscana è una joint venture fra la società Sintermar (Gruppo Grimaldi) e Terminal Darsena Toscana (Gruppo Investimenti Portuali) e gestisce il traffico ro-pax delle navi traghetto che collegano lo scalo toscano con la Sardegna.

Sintermar Darsena Toscana è una delle società al centro dell’inchiesta avviata dalla magistratura di Livorno oltre un anno fa per appurare se l’assentimento di concessioni provvisorie e di breve durata avesse in qualche modo generato benefici per alcuni soggetti imprenditoriali. Per effetto di questa inchiesta giudiziaria la port authority toscana aveva visto temporaneamente interdetti dalle loro funzioni il presidente e il segretario generale dell’ente, rispettivamente Stefano Corsini e Massimo Provinciali.

Oltre alla concessione biennale a Sdt, il comitato di gestione ha dato parere favorevole anche al rinnovo per quattro anni della convenzione tra l’AdSP e l’Università di Pisa avente ad oggetto la realizzazione delle attività didattiche e di ricerca del centro servizi Polo Universitario “Sistemi logistici” di Livorno.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER QUOTIDIANA GRATUITA DI SHIPPING ITALY