Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Il Governo cerca urgentemente un altro traghetto per accogliere i migranti

Dopo la Moby Zaza il Governo ha bisogno urgentemente di un secondo traghetto da utilizzare per accogliere e mettere in quarantena i migranti che arrivano dal Nord Africa.

Per questa ragione una procedura veloce per trovare nel giro di due/tre giorni un’altra nave passeggeri è stata appena avviata dal soggetto attuatore per la materia, Michele Di Bari, capo del dipartimento competente del ministero dell’Interno. Si attendono risposte a brevissimo termine altrimenti il Viminale virerà su una soluzione diversa on-shore cercando di individuare strutture a terra (come ad esempio sedi militari) per assicurare l’isolamento dei contagiati che sbarcano in Sud Italia.

Finora il primo traghetto impiegato per la quarantena dei migranti è stato il Moby Zaza (ancorato a Porto Empedocle) individuato a seguito di avviso pubblico apparso sul ministero dei Trasporti. Le condizioni offerte agli armatori interessati garantivano un noleggio fino a 1,2 milioni di euro ogni 30 giorni di impiego di ogni nave che deve però garantire determinate caratteristiche.