Il quotidiano online del trasporto marittimo

Nicola Capuzzo - Direttore Responsabile

Imbarchi break bulk per F.lli Cosulich a Porto Nogaro sulle sue nuove navi (FOTO)

Il gruppo genovese Fratelli Cosulich ha appena portato a termine in Italia un imbarco di carichi break bulk su una delle sue nuove navi fluvio-marittime acquistate da poco.

Più precisamente, secondo quanto reso noto dal gruppo a SHIPPING ITALY, “la nave Hoverla A è approdata a Porto Nogaro per sbarcare 3.000 tonnellate di coil provenienti dal porto ucraino di Zaporozhye e ha poi proceduto all’imbarco di nove componenti per turbine eoliche   proseguendo successivamente a Marghera dove ha completato le operazioni caricando quattro casse di macchinari. Il tutto destinato al porto di Rostov”.

Le particolarità di questa spedizione sono due: la prima è che sia stata utilizzata una delle due navi (l’altra è stata ribattezzata Mont Blanc A) acquistate pochi mesi fa da Fratelli Cosulich, la seconda è che queste navi sempre più regolarmente arriveranno e ripartiranno cariche dai porti italiani del Nord Adriatico. Non è escluso che in prospettiva futura questa direttrice di traffico fra Italia e Mar Nero possa assumere il carattere di regolarità se le condizioni di mercato lo permetteranno.

L’esordio del gruppo Fratelli Cosulich nel business armatoriale con navi fluvio-marittime era stato annunciato lo scorso gennaio ed è entrato nel vivo,  in collaborazione con l’ucraina Argo Shipping, con un servizio di trasporto marittimo dai porti di Zaporizhstal, Zaporozhye, Dnipopetrovsk, Kamenskoe verso Kerson e i principali scali della Turchia.

“L’attività di trasporto, principalmente dedicata ai prodotti siderurgici, ha recentemente iniziato a servire in importazione anche i porti del Nord Adriatico, rendendo quindi disponibili le navi per l’imbarco di carico di rientro (project, siderurgico, etc..) dall’Italia verso la Russia, la Turchia e il Mar Nero in genere” fanno sapere dal quartier generale genovese di Cosulich.